Un antiparassitario è una sostanza che respinge o uccide un parassita.

Gli antiparassitari per cani
I cani possono essere preda di parassiti più o meno pericolosi. Ci sono prodotti con diverse formulazioni, dai collari alle gocce, passando per shampoo, spray, polveri e ultrasuoni. I principi attivi possono essere di sintesi o estratti naturali, a seconda dei prodotti. Lo scopo comune a tutti gli antiparassitari naturali è la protezione degli animali da pulci, zecche e zanzare. I collari antiparassitari si applicano al cane come un normale collare, rilasciano lentamente sostanze chimiche velenose per i parassiti (va comunque evitata l’ingestione da parte del cane).

Le gocce sono commercializzate in pipette dosatrici che ne facilitano l’aspersione sull’animale e fanno parte della categoria degli
antiparassitari naturali.

Gli shampoo sono disponibili in formulati con cui cospargere il pelo umido dell’animale, da sciacquare dopo un’abbondante frizione oppure sotto forma di spray da nebulizzare sul manto del cane.

Gli spray devono essere distribuiti sul mantello del cane con l’apposito diffusore, così come le polveri, antiparassitari naturali.

Per quanto riguarda gli apparecchi elettronici ad ultrasuoni, questi possono essere agganciati al collare del cane o fissati presso i luoghi in cui il cane riposa. L’emissione di ultrasuoni risulta fastidiosa per pulci e zecche che vengono allontanate e mantenute a distanza nel tempo.

Gli antiparassitari natuali per cani rappresentano un normale aspetto nella gestione degli animali. Contribuiscono al mantenimento del loro benessere. La loro disponibilità in diverse tipologie ha lo scopo di rendere facile un’operazione che in realtà è un diritto del cane. Ma anche un dovere morale per il proprietario.