Prevenire o curare?

Molti preferiscono usare gli antiparassitari per roditori e uccelli per prevenire, piuttosto che per curare. Ad esempio, molti adoperano antiparassitari per roditori e uccelli solo in caso di necessità, nel caso l’animale sia infettato ed entri in contatto con i parassiti.

Usare antiparassitari per roditori e uccelli a fini preventivi non è particolarmente utile e salutare: ciò vale in particolar modo per i conigli (animali protagonisti del nostro articolo), i quali vivono solitamente in casa e non hanno contatti con altri animali. Non bisogna dimenticare, infatti, che gli antiparassitari sono prodotti chimici a tutti gli effetti, con effetti nocivi se somministrati molto e/o frequentemente.

Gli antiparassitari assolutamente da evitare

In primo luogo bisogna citare il Frontline (o antiparassitari analoghi costituiti da fipronil). Pur essendo efficace su cani e gatti, il Frontline è mortale per i conigli.

Il suo principio attivo è tossico e crea diversi effetti collaterali gravissimi, come cecità, anoressia, epilessia.

La tossicità non è nemmeno correlata alle dosi, poiché essa è provocata da  una molecola costitutiva dell’antiparassitario in questione. Diffidati dei veterinari che consigliano l’utilizzo di Frontline su conigli ed altri roditori, in ogni caso.

Gli antiparassitari più consigliati

Pur non essendo nominalmente registrati come “antiparassitari per conigli”, risultano più sicuri Stronghold (selamectin), Advantage (imidacloprid), Advocate (imidacloprid e moxidentin)e Neo-Foractil Conigli (da tenere ben alla larga dai gatti, invece).

Advantage combatte le pulci (anzi, unicamente le pulci!); Advocate e Stronghold, invece, si rivelano particolarmente efficaci contro la rogna. I dosaggi, tuttavia, vanno sempre consigliati dal veterinario e non dobbiamo deciderli a nostra discrezione.

Realizzato e progettato su misura per i conigli, infine, è il prodotto già citato Neo-Foractil Conigli, utile in caso di conigli affetti da cheyletiella: somministrate anche questo prodotto secondo le indicazioni del veterinario e fate attenzione che il vostro coniglio non si lecchi subito dopo. Solo un’ultima nota per i lettori: prestate attenzione ai vostri acquisti, poiché Neo-Foractil Conigli è il prodotto giusto ed evitate di confondervi con il prodotto omonimo Neo-Foractil per volatili/cani /gatti. La composizione di questi prodotti è diversa e può creare gravi effetti collaterali.